• Cancella filtri

PASTICCERIA

Maison Antonella 1986

Pasticceria: 66 /80      Servizio: 8 /10      Ambiente: 9 /10

 83

Cambia il nome, da Antonella Dolci a Maison Antonella 1986 in omaggio alla data in cui è cominciata l’avventura professionale di Antonella Gallo, ma non è l’unica importante novità per questo locale. L’altro è l’ingresso del celebre pasticcere Stefano Laghi come General Manager di una realtà che ora ambisce ad ancor più importanti traguardi. Con lui si punta a ottimizzare tempi, metodi, ricette per garantire sempre la migliore riuscita di prodotti ormai riferimento in città. Si amplia l’offerta e cresce ancora la qualità: nasce la torta Marocco, un soffice lievitato; e la 29 Giugno, una crema al mascarpone che ricopre un cremoso al bônet con amaretti sbriciolati su biscotto con nocciole delle Langhe, il tutto ricoperto da glassa al cacao. Rimane la ricca produzione di praline al cioccolato, le preparazioni al bicchiere e la pasticceria tradizionale. Da provare i bignè craquelin al cioccolato o alla nocciola, i bignè allo zabaione, le mini Sacher, la dacquoise alla nocciola con bagna al rum, la Sicilia-Amalfi (bavarese al pistacchio e cuore di limone). Vasta la scelta a colazione, dai croissant (anche nelle versioni per intolleranze) a specialità quali il Pettine al cocco, la Brontina con crema al pistacchio, l’Aquilone con crema, mele, cannella, pinoli e uvetta. Ambiente curato ed elegante, servizio preparato e cortese .

Dettagli
Anno di valutazione:
2019
  • [vc_wp_custommenu nav_menu="20"]
  • Gambero Rosso – test

    X
    X